A luglio, circa 3 milioni di pensionati riceveranno in automatico un bonus, in presenza dei requisiti previsti dalla legge. Lo ha annunciato l’INPS con il messaggio n. 2407 del 2021. Si tratta di una somma aggiuntiva alla pensione che verrà erogata a favore di alcuni fortunati. E’ in arrivo, quindi, il Bonus Quattordicesima sulle pensioni entro il 31 luglio! Ma a chi è  riservato questo trattamento? Ebbene, si tratta dei quei pensionati che a luglio abbiano compiuto i 64 anni e abbiano un particolare requisito reddituale. Cioè, posseggano redditi non eccedenti 2 volte il trattamento minimo. L’importo della quattordicesima varierà in base al reddito e all’anzianità contributiva di ciascuno. Come indicato, il premio arriverà a sorpresa in quanto non è necessario fare domanda. Sarà l’INPS ad assegnarlo d’ufficio. 

In arrivo il Bonus Quattordicesima sulle pensioni 

Abbiamo visto che il requisito anagrafico per ottenere il bonus è il compimento dei 64 anni di età. Quindi, ne beneficeranno i pensionati dai 64 anni in poi. Per quanto riguarda, invece, il requisito reddituale, vediamo più nel dettaglio quando ricorre. Ebbene, lo schema dei limiti reddituali previsti per l’anno 2021, è il seguente: euro 10.053,81 per chi si colloca nella fascia di reddito inferiore a 1,5 volte il trattamento minimo. Il limite reddituale è, invece, di euro 13.405,08 per la fascia compresa tra 1,5 e 2 volte la pensione minima. Di conseguenza, poiché l’ammontare della quattordicesima varia in base al reddito individuale, avremo che le somme aggiuntive c he si otterranno sono le seguenti. 

L’ammontare della quattordicesima

a. Se la fascia reddituale è inferiore a 1,5 volte la pensione minima, la quattordicesima spettante sarà pari a 437,00 euro. Ciò, se gli anni di contribuzione sono pari o inferiori a 15 (18 per gli autonomi). b. Se, invece, gli anni di contribuzione sono superiori a 15 ma pari o inferiori a 25, spetteranno 546,00 euro. c. Oltre venticinque anni di contribuzione (28 autonomi), la quattordicesima aumenta a 655,00 euro. Gli importi per la fascia reddituale tra 1,5 e 2 volte la pensione minima, sono invece pari ad: 1. euro 336,00, con più di 15 anni di contribuzione. 2. Euro 420,00 euro se gli anni di contribuzione sono superiori a 15 ma inferiori a 25. 3. Euro 504,00 euro se gli anni di contribuzione siano superiori a 25.